CILA-CILAS : Documentazione minima,verifiche a campione e verbali

             ---------------------------------------------

            VERBALI


 

VERBALE  N.17 -  2022 DEL  16.09.2022

VERBALE  N. 16 - 2022 DEL  02.09.2022

VERBALE  N. 15 - 2022 DEL 22/08/2022

VERBALE  N. 14- 2022  DEL  02/08/2022

VERBALE  N. 13 - 2022  DEL 20/07/2022

VERBALE N. 12 - 2022 DEL  01/07/2022

VERBALE N. 11 - 2022 DEL  20/06/2022

VERBALE N. 10 - 2022 DEL  03/06/2022

VERBALE N. 9 - 2022   DEL  17/05/2022

VERBALE N. 8 - 2022  DEL   02/05/2022

VERBALE N.7 - 2022   DEL  20/04/2022

VERBALE N.6 - 2022 DEL  04/04/2022

VERBALE N.5-2022 DEL  16/03/2022 

VERBALE N.4-2022 DEL  01/03/2022

VERBALE N.3 -2022 DEL 16/02/2022

VERBALE N.2 -2022 DEL 01/02/2022

VERBALE N.1 -2022 DEL 17/01/2022

 

------------------------------------------------------------------

Con Determina Dirigenziale n.2006 del 23.11.2021 si è disposta, a far data dal 01.01.2022 la verifica progressiva

e differenziata delle pratiche edilizie di Comunicazione di inizio lavori asseverata CILA, garantendo una verifica
generalizzata di ricevibilità o procedibilità e una verifica di merito a campione mediante sorteggio, e relativa
come segue:


1° fase: verifica generalizzata di ricevibilità o procedibilità (pratiche registrate in base alla procedibilità)

su documentazione minima relativa a:
1) completa ed esaustiva compilazione del Modello unico regionale con indirizzo PEC del tecnico
asseveratore a cui inviare la corrispondenza in modalità esclusiva;
2) relazione tecnico-illustrativa con verifica della conformità edilizio-urbanistica dell’intervento;
3) elaborati grafici dello stato di fatto e di progetto, datati, timbrati e firmati;
4) documentazione fotografica datata, timbrata e firmata;
5) attestazione di pagamento dei diritti di segreteria e istruttoria (D.G.C. n.18/2018, D.G.C.n.35/2007);
6) la pratica deve essere presentata mediante PEC al protocollo generale dell’ente: qualora presentata
copia cartacea di cortesia al SUE, deve essere allegata dichiarazione asseverata di conformità degli
elaborati cartacei alla pratica trasmessa via PEC.


2° fase: verifica di merito (a campione) con approfondimento di:

1) stato legittimo dell’immobile oggetto di intervento;
2) natura delle opere previste ed effettiva ammissibilità con mera CILA;
3) conformità delle opere previste con la normativa edilizia-urbanistica e la strumentazione
urbanistica vigente;
In sede di determinazione si è deciso di estendere le verifiche di procedibilità generalizzate ovvero di merito
(a campione) anche alla CILAS (CILA per il superbonus 110% dell'art. 119 del D.L. n. 34/2020), secondo le
modalità ed i contenuti di legge (ai sensi dell’art. 119, comma 13-ter, del D.L. n. 34 del 2020, come modificato
dall’art. 33 del D.L. n. 77 del 2021).


DETERMINA  n. 2006 DEL 23/11/2021

   AVVISO


  


Torna su